#ISDS: l’emendamento inaccettabile

E’ stato approvato stamattina dalla riunione del Gruppo S&D (i socialdemocratici) con una maggioranza di 56 a 34 l’emendamento negoziato del Presidente Shultz con il Partito Popolare Europeo. Con un testo fumoso e per nulla chiaro, che lascia aperte molte possibilità, cambia la struttura, ma non la sostanza né tanto meno le regole di riferimento che mettono come priorità la tutela degli investimenti rispetto al diritto di regolamentazione dei Governi.
Dopo un giro di valzer, nel tentativo fallito di cancellare gli emendamenti più problematici, la Relazione Lange ritorna alla plenaria dove verrà verosimilmente votata a luglio.

Il compromesso raggiunto è per Stop TTIP Italia totalmente inaccettabile. Che chiede agli Europarlamentari di prendere una posizione chiara e definita per escludere l’ISDS definitivamente dal negoziato.

emendamento compromesso

Pubblicato il 1 Luglio 2015 su Blog. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: