Silvers (Afl-Cio): il TTIP? In Europa significherà disoccupazione e agricoltura in crisi

Tra gli effetti del Ttip c’è la delocalizzazione «delle produzioni dei brand europei negli Usa dove la manodopera costa meno, e poi rivendere i prodotti in Ue», spiega Damon Silvers, avvocato e direttore politico dell’Afl-Cio, la più grande Confederazione sindacale degli Usa, a Lettera43.it. «Un po’ come sta succedendo con la Fiat-Chysler. Ma se noi vi rubiamo il lavoro perché offriamo alle aziende salari più bassi, voi che cosa fate? I disoccupati. Che non comprano più nulla perché non hanno soldi». E così, avverte, «non sarebbe solo la vostra economia a soffrire, ma quella mondiale». Ma ci guadagneranno almeno i piccoli produttori? «Assolutamente no. Basta pensare che ogni Paese che ha siglato un accordo di libero commercio con gli Usa negli ultimi 25 anni ha visto distrutto il proprio settore agricolo rappresentato da piccole aziende».

Continua su Lettera 43

Annunci

Pubblicato il 22 novembre 2014 su Blog. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: